Il babau

U paponne

Lu uove e ll’asenídde
scàlefene p’lu fiete
lu Ninne appene nete
misse nd’lu cestarídde.

Geseppe puurídde
pigghie i dúne purtete
da i pasture arrevete
p’aduré u Bommenídde.

Nu leie luciacappídde
fé lustre alla Madonne
ch’agguatte u Figghiarídde.

Nu súne de scupine
da nzúnne a u Ninne nzine
mbuuèısce a llu paponne.

Il babau. Il bue e l’asinello / riscaldano col fiato / il Bimbo appena nato / messo nel canestrello. // Giuseppe poverello / prende i doni portati / dai pastori arrivati / per adorare il Bambinello. // Un’aureola di lucciole / fa luce alla Madonna / che stringe il Figlioletto. // Un suono di ciaramella / in sogno al Bimbo in grembo / scaccia il suo babau. (F. Granatiero)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...