Nel fiume di Eraclito

Francesco Granatiero

da Wisława Szymborska, Sól (Sale), 1962

Nel fiume di Eraclito

Un pesce pesca i pesci,
un pesce squarta un pesce con un pesce affilato,
un pesce costruisce un pesce, un pesce abita in un pesce,
un pesce fugge da un pesce assediato.

Nel fiume di Eraclito
un pesce ama un pesce,
i tuoi occhi – dice – brillano come i pesci nel cielo,
voglio nuotare con te fino al mare comune,
o bella più di tutto il banco.

Nel fiume di Eraclito
un pesce ha immaginato un pesce sopra i pesci,
un pesce s’inginocchia davanti al pesce, un pesce canta al pesce
e chiede al pesce un nuotare più lieve.

Nel fiume di Eraclito
io pesce singolo, io pesce distinto
(se non altro dal pesce albero e dal pesce pietra)
scrivo in particolari momenti piccoli pesci
con squame di un argento così fugace
che è forse il buio ad ammiccare perplesso.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...