Dialetto di Fossalto (Cb)

EUGENIO CIRESE

Camina

Da ngoppa all’úorte
sembrava na furmica
pe ru tratture.
Annanze e arrête
matina e séra:
a scégne la matina,
a renghianà la séra
sudate e sttanghe,
la zappa ngúolle
e pêde nnanze pêde, tranghe tranghe. Continua a leggere “Dialetto di Fossalto (Cb)”

Dialetto di Campobasso

PROVERBI

Mo pure le puce tenne la tosse. Ora anche le pulci hanno la tosse.

Quande u diàule t’accarézza, vole ’ànima. Quando il diavolo ti accarezza, vuole l’anima.

U cattive lauratore ogni zzappate è nu delore. Per il cattivo lavoratore ogni zappata è un dolore.

Tutte passe, tutte ze scorde e tutte ze lasse. Tutto passa, tutto si scorda e tutto si lascia. Continua a leggere “Dialetto di Campobasso”

Come si scrive (e legge) il dialetto

TRASCRIZIONE DEI DIALETTI ALTO-MERIDIONALI

Il dialetto pugliese (Capitanata, Terra di Bari e parte delle province di Brindisi e Taranto), ma anche lucano, abruzzese, molisano, calabrese settentrionale, campano che non si riconosce nella scrittura del napoletano, si scrive (e legge) come l’italiano, con qualche precisazione. Continua a leggere “Come si scrive (e legge) il dialetto”