Nota grafica

Quello di Mattinata e Monte Sant’Angelo (FG) è un dialetto apulo-garganico. Si legge come l’italiano, con alcune eccezioni:

e (ë) atono, come nel franc. je (in parole come duie ‘due’ è un puro segno grafico); e, o tonici, aperti in sillaba chiusa (aperte /apèrtə/, corde /còrdə/) e chiusi in sillaba aperta (primavere /primavérə/, amore /amórə/); i in sillaba libera, alterato (vine, quasi /véine/ ‘vino’); u in sillaba libera, alterato (vune /vöunə/ ‘uno’); í, allungato (víne /víənə/ ‘vieni’); ú, allungato (vúve /vúəvə/ ‘buoi’); j, semicons. (it. Juve); u iniziale o intervocalico, semicons. (it. uovo); h(u), semicons. (huerre /wwèrrə/ guerra); s (s-), sordo (it. solo), tranne nei nessi automatici sb, sd, sg, sl, sm, sn, sv (it. sballo); scj/(i), di grado tenue (nap. busciardo); scc(h) = š+k (nap. scala); z, sordo, semplice o rafforzato (zappe e zzappe /tsappə e ttsappə/ ‘zappa e zappa’), tranne in nz (canzòune /kandzòunə/ ‘canzone’); ds, zeta sonoro (verdse ‘verza’, duddsine ‘dozzina’).

La preposizione “a” e la congiunzione “e” determinano rafforzamento (a mè e tè /a mmè e ttè/).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...